wikileaks: US embassy cables

Dopo il rilascio di più di 250mila documenti diplomatici statunitensi, che hanno coinvolto un po tutto il globo terrestre, Wikileaks è stata messa sotto attacco. Prima un DDOS, poi la censura dns, quindi il rifiuto e lo spegnimento dei server virtuali anche di Amazon. Nel frattempo uno dei suoi fondatori, quello diventato più famoso, Julian Assange, è stato “stranamente” accusato di strupro in Svezia ed è adesso ricercato dall’interpol mediante un mandato di arresto “valido” in 155 paesi.

Sembra un film invece è la triste realtà di come sia ridotta oggi la “democrazia” e la “libertà”.

Visto che il sito e i siti di appoggio sono malridotti vi lascio alcuni link utili:

  1. File cablegate-201012031001.7z, ossia un file unico compresso con tutti i 250mila documenti in questione.
  2. Database online facilmente consultabile del Guardian con tutti i documenti ricercabili per paese, parole chiave, anno etc.
  3. Informazioni sullo stato di wikileaks e dei suoi mirror
  4. Mirror tedesco di wikileaks funzionante, compreso cablegate (alle 15:10 del 3 dicembre 2010)
ilpestifero

Una risposta al “wikileaks: US embassy cables”

  1. [...] This post was mentioned on Twitter by ugaciaka, ilPestifero. ilPestifero said: breve post http://is.gd/i8S7a con alcuni link utili riguardo alla questione #wikileaks [...]

Inserisci un commento